Percorso di dimagrimento mentale

Percorso di dimagrimento mentale

Percorso di dimagrimento mentale

Nel nostro gruppo “supermamme a dieta” ieri ha scritto Supermamma S. riguardo il suo percorso di dimagrimento. Osservazioni che mi hanno toccata profondamente, leggete, questa testimonianza più aprire gli occhi.

Vorrei scrivere una cosa nella quale credo fermamente.
Premesso che io “sto bene”,peso 57 kg per 1,67 per cui non posso lamentarmi per avere 2 figli e 36 anni.
dovrei rassodare e ce la sto mettendo tutta per combattere la cellulite ma per essere una donna normale che non può passare ore ed ore in palestra e spendere capitali in trattamenti posso dire che sono abbastanza soddisfatta di me stessa.
Quando avevo 14 anni ho rischiato di cadere nell’anoressia ,per un anno mangiavo solo insalata e frutta,ero magrissima,,pesavo 48 kg ed ero già “alta” come ora e mi vedevo grassa..
Verso i 15 per via di qualche problema in famiglia e della mia crisi adolescenziale ,inversione opposta….. mangiavo in continuazione.ero arrivata a pesare 65 kg ed ero obiettivamente cicciotella .per me era un disastro ,piangevo e mangiavo piangevo e mangiavo.
NON stavo bene a casa mia,questa era la realtà.
finito il liceo a 18 anni ho cominciato a distaccarmi un pochino dalla situazione e dalla indifferenza familiare e a pensare di più a me stessa.Ho conosciuto il mio attuale marito,mi sono rasserenata e automaticamente ho regolarizzato senza fare nulla di che il mio rapporto con il cibo.
Ora sono una “normale” che pesa normale per la sua altezza,che non ingrassa facilmente,ma se esagero ingrasso eccome.
Il mio principale problema è la ritensione idrica,anche perchè prendo la pillola che non aiuta.
Ora però ho un rapporto sereno con il cibo,se ho voglia di mangiare mangio,anche le schifezze più assurde,e poi il pasto successivo e il giorno dopo faccio maggiore attenzione.
Mi peso regolarmente e se vedo che ho preso un chilo corro subito ai ripari,faccio qualche giorno di dieta ipocalorica tagliando grassi e surplus vari e tutto torna facilmente come prima.
Ho trovato un equilibrio con me stessa .
Io credo che il peggiore errore di chi si ritrova ad avere tanti chili da perdere sia il “Tanto oramai oggi ho sgarrato,me la godo completamente e domani ricomincio….finisco la settimana godendomela e domani ricomincio”
Ecco perchè credo fermamente che diete iperproteiche dannose per la salute,beveroni,pasticche etc… non facciano altro che far rovinare la salute e le tasche e non servano assolutamente a NULLA….
Il problema non è il peso in sé e per sé…il problema è trovare un equilibrio,nella propria testa,cominciare ad avere una visione realistica della realtà.
anche massacrarsi di attività fisica in un solo giorno,non lo trovo equilibrato.
Va bene fare anche un’ora al giorno,se si vuole essere sportivi regolarmente e continuare sempre,ma poi basta…..3 4 ore sono ai confini della realtà,irrealizzabili a lungo termine e credo che se fatte in modo fai da te possano anche essere dannose per l’organismo.
Bisogna cambiare visione delle cose.cambiare stile di vita adottandone da subito uno equilibrato,sano e soprattutto sostenibile nel tempo…..una dieta equilibrata e sana da subito,e poi se oggi non ho resistito e mi sono pappata un hamburger le patatine e la coca da Mc per pranzo,pace amen…. stasera mangerò solo pesce al vapore e insalata…non domani,non lunedì STASERA non esiste il tanto oramai….perchè è il tanto oramai che porta ad accumulare chili su chili…..non importa se non si riesce a fare una settimana di dieta di fila,se si “fallisce” a un pasto bisogna non farsi sensi di colpa che non esistono proprio perchè siamo esseri umani e ritornare subito in carreggiata…così male che vada magari (se si voleva dimagrire) non si perde nulla (se non si va da mc ogni santo giorno….  ) però si comincia ad avere un rapporto più equilibrato con il proprio corpo e con il cibo,che è alla base di tutto….
questo è il mio personalissimo pensiero,ecco perchè credo che sia normale che tutte le persone che conosco che hanno fatto diete strampalate con pasticche,alimentazione iperproteica etc…etc… ora hanno ripreso tutto con gli interessi.
Se si è arrivati ad avere 20-30 kg di troppo,vuol dire che aldilà del peso,c’è un grosso problema a livello mentale da risolvere,prima di far calare la bilancia,bisogna preoccuparsi di lavorare su quello e la strada giusta è solo mangiare in modo NORMALE .”

S.

 

Percorso di dimagrimento mentale – Supermamma

Non essere egoista, condividi!Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on Google+0Email this to someonePrint this pageShare on Tumblr0Share on LinkedIn0
The following two tabs change content below.
Gloriana Lori
Supermamma di 4 meravigliosi bambini, blogger nel "tempo libero". W le famiglie numerose! :)
Gloriana Lori

Ultimi post di Gloriana Lori (vedi tutti)

Commenta

commenti

This article has 1 comment

  1. Sono d’accordo con lei…. al di là del suo passato problema di rapporto con il cibo, la dieta è prima di tutto una questione di testa…. se non ti ci metti con la testa puoi provare e riprovare ma cadi a ogni tentativo… ma se sei convinta allora puoi arrivare fino in fondo.. e sono d’accordo pure che la dieta corretta sia varia e controllata, non beveroni, pasticche o selezione di alimenti…. ma di tutto un po’, ben variato, e controllato e soprattutto ben abbinato… e comunque complimenti per lo sforzo… brava!!!

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: