Recuperare un gruppo rubato

Recuperare un gruppo rubato

Recuperare un gruppo rubato su facebook

Come difendersi dagli Shitstorm

Questo articolo è dovuto, anche se a dirla tutta non avrei voluto scriverlo perchè ho già sprecato troppo tempo su questo fatto.

Siamo state prese di mira da questo gruppetto che da qualche tempo si diverte ad infastidire Facebook rubando gruppi e clonando identità, facendo perdere ore di lavoro a chi nel gruppo ci ha investito del tempo e prendendosi gioco degli iscritti facendoli scappare.

Quindi, per forza di cose, siamo state costrette a difenderci, avendo all’attivo una quindicina di gruppi, rendendo vano ogni loro “attacco”.

Mi hanno rubato il gruppo come posso fare per riprenderlo?

Innanzitutto bisogna sapere chi sono e come agiscono:
CHI SONO:
Sono dei ragazzi(ni) annoiati, alcuni li chiamano Hacker, ma io non mi sento di fargli questo complimento, l’Hacker è un’altra cosa e oltretutto non è mosso nè dal dare fastidio, nè dal rubare, ma questo è un altro discorso, diciamo che sono più dei Lamer (da Wikipedia: Il termine inglese lame, usato spesso in senso dispregiativo, significa letteralmente “zoppo” ma si potrebbe rendere in italiano come imbranato o rozzo).
ovvero dei ragazzi(ni) che si dilettano a rompere le scatole.

COME AGISCONO:
1) Puntano il gruppo da rubare
2) Controllano gli admin del gruppo
3) Fanno richiesta di entrare nel gruppo come utenti normalissimi
4) Clonano gli account degli admin e li disattivano, ovvero aprono un nuovo account con nome e foto di profilo uguale, un vero e proprio furto di identità.
5) Puntano il profilo di alcuni admin e li segnalano in massa, Facebook alla vista di tante segnalazioni blocca temporaneamente l’account preso di mira oppure, cosa più probabile, provano ad entrare ripetutamente nel vostro account usando l’email di facebook (il vostro nome utente che si legge nell’URL in alto nel profilo seguito da @facebook.com) fino a che dopo vari tentativi di inserimento della password sbagliata il vostro account viene bloccato.
6) Nel tempo in cui l’account di uno degli admin (di solito il boss ovvero chi di chi ha creato il gruppo) è fuori uso (un paio di giorni) riattivano il clone e vanno a richiedere agli altri admin ignari di tutto di essere reinseriti nel gruppo e di avere i poteri di amministrazione
7) Voi ci siete cascati, gli date i poteri di amministrazione e come sono dentro levano tutti gli altri admin e si tengono il gruppo riempiendolo di sconcerie e post osceni e violenti.
8) Rendono admin gli utenti precedentemente entrati o comunque fanno entrare dei loro amici e li rendono admin.
9) Disattivano una parte degli account diventati admin in modo che siano invisibili per riattivarli all’occorrenza nel caso succedesse qualcosa.

COME CI SI DIFENDE
Ahimè me le sono studiate tutte e alla fine per questo tipo di attacco (che poi pare sia l’unico al momento, nel caso vi aggiorno) ci sono svariati modi per difendersi.
Facebook mette a disposizione tantissimi strumenti per innalzare la privacy, usateli.
1) Aprite il vostro account facebook cliccate sulla freccina in alto a destra e andate nelle impostazioni – Email, modifica, togliete la spunta lì dove è scritto “Usa la tua email di Facebook” e spuntate anche “Consenti agli amici di includere il tuo indirizzo email….” salvate le modifiche.
shitstorm  

2) Aggiornate regolarmente la vostra password sia dell’account che dell’email e per favore fate che non siano uguali per entrambe. Usate MAIUSCOLE, num3r1 e caratteri sp&çiali come +_/°§*!”£$%/()= e simili.
3) Mettete l’email invisibile e compilate i campi nel modo in cui vedete nelle immagini qui sotto
DIFENDERSI DA SHITSTORM 3

 

 

Avete anche la possibilità di alzare la vostra protezione, potete decidere se mettere dei codici da richiedere nel momento in cui non vi collegate dal vostro abituale browser, nel caso di violazione dell’account non basta solo l’entrare nel vostro profilo con la password ma se avete precedentemente inserito il vostro cellulare vi sarà inviato un codice per sms che andrà inserito nel nuovo browser aperto per poter accedere definitivamente al vostro account. E’ come fosse una doppia password per capirci! 🙂

Attivate le notifiche di accesso, nel caso in cui provino a violare il vostro account vi arriverà un avviso per email o per sms. Cambiate la password che non si sa mai. 🙂
Protezione facebook

3) Nel caso in cui un account venisse bloccato e perciò non più visibile non dimenticate i cloni (punto 4 del COME AGISCONO), per questo NON AGGIUNGETE MAI NESSUNO COME ADMIN se prima non ci avete parlato per telefono o su whatsapp. Insomma accertatevi PRIMA della sua identità con altri mezzi che non siano Facebook! 🙂

4) Nel punto 9 del “COME AGISCONO” vi ho detto che disattivano una parte degli utenti admin per renderli invisibili, se mai doveste riuscire a tornare online con il vostro account ed a riprendervi il vostro gruppo rubato fate attenzione a questi fantasmi.
Da PC non si vedono, quindi voi entrate comodamente nel vostro gruppo rubato, cancellate tutti gli admin impostori e non riuscite a vedere gli admin fantasma che sono ancora dentro.
Niente panico, è un BUG di Facebook, basta accedere dalla app Facebook sul cellulare, entrare nel vostro gruppo, cliccare sull’immagine di copertina e visualizzare i membri… ed ecco che magicamente riuscite a vedere tra i primi membri tutti gli admin fantasma ed anche a rimuoverli. 😉

Come recuperare un gruppo rubato?

Dovete sapere che l’account fondatore non può essere rimosso dal gruppo.
Per questo lo fanno disattivare, se innalzate la vostra sicurezza, immettete il recupero password anche da cellulare PRIMA questo non accade, ma se non avete impostato le cose come vi ho spiegato sopra potete contattare facebook e dirvi che hanno violato il vostro account, vi chiederanno di inviargli un documento con foto, questo se avete un account reale ovvero con nome, cognome e foto di profilo. Nel giro di breve ve lo riattiveranno e potrete riprendervi il gruppo senza problemi.
Ma se aprite il gruppo con un account falso, un fake, ad esempio Donald Duck con la foto di Paperino, beh, potete dire addio al recupero e fate prima ad aprirvi un altro gruppo curando maggiormente la sicurezza.

Spero di essere stata d’aiuto a qualcuno, non c’è bisogno di andare nel panico, basta prendere degli accorgimenti!

Supermamma 

 

Non essere egoista, condividi!Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on Google+0Email this to someonePrint this pageShare on Tumblr0Share on LinkedIn0
The following two tabs change content below.
Gloriana Lori
Supermamma di 4 meravigliosi bambini, blogger nel "tempo libero". W le famiglie numerose! :)
Gloriana Lori

Ultimi post di Gloriana Lori (vedi tutti)

Commenta

commenti

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: